Tecniche manuali olistiche

Sono in grado di effettuare trattamenti olistici rilassanti, energizzanti, riequilibranti. Adagiati comodamente su di un lettino si possono eseguire trattamenti di viso e corpo.  Su mio consiglio e in base alle esigenze della persona, abbinato  al trattamento si possono effettuare la maggior parte dei trattamenti olistici che eseguo, quali: pranopratica, riflessologia plantare, cromoterapia e digitopressione. Si utilizza una musica di sottofondo rilassante e un profumo di incenso.

 

 

 

“Profilo dell’Operatore
La Disciplina è caratterizzata dall’integrazione tra le manualità occidentali e le manualità orientali utilizzando in modo sinergico l’approccio strutturale e l’approccio energetico. La dimensione “olistica” della Disciplina scaturisce dal coinvolgimento di tutte le dimensioni (fisica, energetica, emozionale e relazionale) della persona trattata e nell’ascolto energetico ed empatico e nella relazione vitale e profonda, finalizzati alla piena stimolazione delle risorse vitali.
L’obiettivo delle TMO, a differenza di quanto avviene nelle tecniche manuali utilizzate in altri settori – estetico, terapeutico, sportivo ecc., è espressamente mirato a stimolare la miglior espressione delle risorse vitali della persona presa nella sua globalità. Per questo una componente centrale nella formazione nelle TMO è mirata a sviluppare nel praticante una capacità di autogestione del proprio equilibrio psicofisico e una evoluta capacità di percezione e ascolto che consentano una interazione “vitale” con la persona trattata.

 

Le Tecniche Manuali Olistiche sono, come descritto dalla Legge Regionale n. 2/2005 “…finalizzate al recupero e al mantenimento dello stato di benessere della persona e a favorire la piena espressione della vitalità”, e possono essere utilizzate in modo sinergico in base ai diversi approcci formativi sulla base del percorso formativo ed evolutivo proposto da ciascuna scuola operativa nel settore”.

Estratto da “Catalogo dell’Offerta Formativa delle Discipline Bio Naturali” edizione 2017  a cura del Comitato Tecnico Scientifico delle Discipline Bio Naturali di Regione Lombardia

 

 

 

Cosa sono le tecniche manuali olistiche

La carezza è uno dei gesti più naturali nel rapporto interpersonale e anche la forma più antica di trattamento, in quanto apporta il suo effetto in modo delicato nei vari aspetti dell’individuo: fisico, emozionale, mentale e spirituale. Le tecniche manuali olistiche combinano carezze e pressioni dall’effetto armonizzante oltre alla capacità percettiva dell’operatore e alla sua creatività. Ogni trattamento è personalizzato e si stimola l’individuo a cercare di valorizzare le proprie caratteristiche e risorse. E’ un trattamento che può essere eseguito anche da vestiti.

Estratto da: “il Pianeta della Salute” n. 41 dicembre 2016 Periodico trimestrale di A. MI UNIVERSITY